RL - Italian

Engie

Issue link: https://resources.axway.com/i/1272785

Contents of this Issue

Navigation

Page 1 of 3

2 axway.com "I dati devono diventare una risorsa condivisa in modo da poterne massimizzare il valore commerciale. Il nostro Common Data Hub ci consente di raccogliere, archiviare e arricchire i dati del gruppo, che poi dobbiamo condividere nel modo più ampio possibile. Questa sfida ci ha ispirato a diventare un'impresa basata sui dati di tipo API-first". Gérard Guinamand, Chief Data Officer di ENGIE Soluzione completa di Axway Uno degli obiettivi principali per ENGIE era quello di fornire la nuova funzione di gestione delle API a livello di gruppo senza modificare le API esistenti o costringere le business unit ad abbandonare i loro strumenti preferiti di gestione delle API. "Abbiamo selezionato Axway come fornitore internazionale con credibilità e professionalità nel campo delle API", afferma Gérard Guinamand. "L'altro elemento decisivo è stata la ricchezza dell'offerta di Axway, che ha fornito sia una modalità standard per sviluppare le API in futuro sia una piattaforma aperta per integrare le API esistenti". API e metriche aperte ENGIE ha scelto AMPLIFY™ API Management come nuova piattaforma di gestione e analisi delle API a livello di gruppo, che viene eseguita nel cloud AWS. Inoltre, i consulenti Axway stanno lavorando a fianco dei loro colleghi in ENGIE per perfezionare il portale Common API e per ottimizzare le pratiche di integrazione e sviluppo continuo (CI/CD). Esponendo le funzionalità API come microservizi nel portale, ENGIE ha permesso alle business unit di continuare a utilizzare il loro livello di gestione API esistente, se lo preferiscono. Le API aperte rendono la sicurezza e la privacy prioritarie per ENGIE. Sia Axway che AWS dispongono di numerose certificazioni di conformità universalmente riconosciute e rispettano le leggi sulla privacy di tutto il mondo. "Le business unit possono ora accedere alle principali funzionalità relative alle API in modo trasparente senza dover cambiare strumenti", afferma Renaud Ribal. "Questo ci aiuta a diffondere in maniera più amplia le best practice relative alle API: vogliamo che qualsiasi utente all'interno dell'azienda possa cercare le API, vedere chi le utilizza e quanto, monitorare le tendenze nel tempo, e così via. Avere il portale come livello di astrazione significa che possiamo mantenere la stessa interfaccia indipendentemente dalla tecnologia sottostante".

Articles in this issue

Links on this page

view archives of RL - Italian - Engie